Home / Progetti / In Altri Tempi e Luoghi

In Altri Tempi e Luoghi

“In Altri Tempi e Luoghi” è un’iniziativa del progetto “Napoli Città Giovane: i giovani costruiscono il futuro della Città”, realizzato nell’ambito dei Piani Locali Giovani – Città Metropolitane, promossi e sostenuti dal Dipartimento della Gioventù – Presidenza del Consiglio dei Ministri e dall’Anci – Associazione Nazionale Comuni Italiani. In Altri Tempi e Luoghi è un corso di alta formazione teatrale per promuovere un profilo di attore/educatore capace di utilizzare le pratiche teatrali quali strumento di crescita esplorazione e sviluppo dell’identità personale. Per incoraggiare la nascita di una comunità giovanile territoriale creativa e proattiva, il corso sarà arricchito dal contributo seminariale di affermati registi, attori, coreografi. Inoltre si concluderà con performing act aperte al pubblico e uno spettacolo finale, scritto e diretto sotto la guida dei docenti. In Altri Tempi e Luoghi è partito agli inizi di novembre presso il Centro Asterix (via Domenico Atripaldi – San Giovanni a Teduccio) e la Chiesa di San Giuseppe Le Scalze (Salita Pontecorvo – Napoli) e Nicola Laieta riveste il ruolo di docente, mentre i seminari sono curati da affermati professionisti del mondo teatrale: Babilonia Teatri, Salvatore Cantalupo, Davide Iodice, Luciano Saltarelli, Francesco Saponaro, Marina Rippa, Antonello Tudisco, Roxy in the Box e Marco Zezza. Inoltre i ragazzi, che hanno deciso di fondare Trerrote, si sono essi stessi formati nel campo teatrale ed educativo hanno raccolto le loro risorse per fare qualcosa per la città e il loro lavoro si basa sull’idea di “far crescere ciò che si ha attorno” e non sul successo personale. L’obiettivo massimo è quello di far nascere un gruppo che faccia progetti e che crei realtà sul territorio e per creare una stabilità che permetta la nascita di “basi sicure”. Il corso inoltre è gratuito per chi si iscrive e fa parte del Piano Locale Giovani in quanto l’associazione Trerrote ha partecipato e vinto al bando promosso dall’Assessorato ai Giovani, alla Creatività e all’Innovazione. Le selezioni per i partecipanti si sono già svolte e ai ragazzi è stato chiesto di scrivere due storie: la prima riguardante un singolo individuo e la seconda una collettività. Le storie, che potevano essere sia di finzione che autobiografiche, hanno colpito positivamente il gruppo di Trerrote in quanto i ragazzi hanno dimostrato di avere uno sguardo particolare sulla nostra città che hanno narrato come in un sogno surreale. Proprio del racconto di queste storie, si svilupperà il percorso di In Altri Tempi e Luoghi in modo tale da scoprire qualcosa di nuovo e ad avere uno sguardo diverso rispetto anche a quello dei Maestri.

About Admin